Politica sul trattamento dei dati personali e sulla gestione della privacy da parte di IforMediate

Informativa all’interessato all’atto della raccolta dei dati personali comuni e sensibili

ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003, “Codice in materia di protezione dei dati personali”, e del Regolamento UE 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio del 27.04.2016, “Protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali”

  1. Contenuto dei dati.

    Il trattamento riguarda dati personali comuni e sensibili riferiti a qualunque soggetto interlocutore di IforMediate che li abbia comunicati per chiedere l’erogazione di servizi o prestazioni.
  2. Finalità e modalità del trattamento.

    Il trattamento a cui saranno sottoposti i dati personali, che saranno acquisiti e aggiornati periodicamente (su richiesta di IforMediate o di chi fornisce i dati), ha le finalità seguenti:
    • adempimento di rapporti contrattuali in essere o futuri;
    • adempimenti amministrativi e/o contabili;
    • adempimento agli obblighi di legge;
    • comunicazione di informazioni tecniche e/o scientifiche;
    • comunicazione di informazioni promozionali o divulgative.
    Il conferimento dei dati per il trattamento di cui sopra è obbligatorio al fine di provvedere all’esecuzione degli obblighi derivanti dalla legge o dal contratto, tanto in merito ai servizi di mediazione, arbitrato, negoziazione e formazione (comprese le comunicazioni necessarie per organizzare le riunioni), quanto in merito all’accesso alle sezioni riservate del sito e all’invio di note informative e newsletter.
    Il trattamento dei dati avviene mediante l’utilizzo di strumenti e procedure idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza e potrà essere effettuato sia mediante supporti cartacei, sia con l’ausilio di mezzi informatici (come e-mail e posta elettronica certificata).
  3. Ambito di applicazione dei dati.

    I dati potranno essere comunicati:
    • a soggetti pubblici e privati che possono accedere ai dati in forza di disposizione di legge, di regolamento o di normativa comunitaria, nei limiti previsti da tali norme;
    • ai soggetti privati incaricati di intermediare le transazioni monetarie (come banche o PayPal) o lo scambio di informazioni (come fornitori di servizi postali cartacei o elettronici), rispetto alle loro politiche di trattamento dei dati personali;
    • a soggetti che devono accedere ai dati per finalità ausiliarie al rapporto in essere, nei limiti strettamente necessari per svolgere tali compiti ausiliari;
    • ai consulenti, nei limiti necessari per svolgere il loro incarico, se conferito.
  4. Soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati.

    Potranno venire a conoscenza dei dati anche i responsabili del trattamento, nonché gli incaricati del trattamento e gli incaricati alla manutenzione degli elaboratori elettronici.
  5. Titolare e responsabile del trattamento.

    Titolare del trattamento è l’Organismo IforMediate, con sede in Roma (00182), Via Tuscolana n. 44, nella persona del rappresentante legale pro tempore, anche responsabile del trattamento.
  6. Luogo del trattamento.

    Il trattamento dei dati avviene presso le sedi operative dell’Organismo agli indirizzi delle sedi.
    Il trattamento telematico avviene tramite il provider Tophost, che mette a disposizione di IforMediate i suoi server in Italia.
  7. Fonte del trattamento.

    Il trattamento dei dati avviene in forza dell’esplicito consenso ex art. 6, par. 1, lett. A del Reg. 2016/679 nonché dell’art. 6, apr. 1, lett. B-C e F, e dell’art. 9, par. 2, lett. A e F.
  8. Fonte dei dati.

    Qualora i dati non fossero dichiarati direttamente dall’interessato (come, per es., i dati relativi alle parti invitate in mediazione), la fonte è l’istanza di mediazione depositata dalla parte o dal suo legale. Il legale, in tal caso, dichiara di avere ottenuto l’autorizzazione al consenso dei dati del cliente da parte dello stesso.
  9. Consenso al trattamento.

    • Chi usufruisce dei servizi di mediazione, arbitrato, negoziazione e formazione dichiara di accettare che IforMediate usi i dati per erogare i servizi richiesti e per spedire comunicazioni finalizzate allo svolgimento degli incarichi.
    • Chi chiede di ricevere le credenziali di accesso alle aree riservate del sito dichiara di accettare che IforMediate invii e-mail informative e newsletter.
    I soggetti interlocutori di IforMediate (le parti nei procedimenti negoziali, i discenti nella formazione, chi chiede di ricevere informazioni) dichiarano di avere ricevuto completa informativa ai sensi dell’art. 13, D.Lgs. 196/2003 e del Regolamento UE 2016/679 e di avere preso atto dei diritti connessi a tali normative (diritti di accesso ai dati personali, di cancellazione dei dati, di modifica dei dati, ecc.) ed esprime il proprio consenso al trattamento ed alla comunicazione dei propri dati qualificati come personali e sensibili, per le finalità e per la durata precisati nell’informativa, senza porre alcun limite.
  10. Diritti dell’interessato.

    L’interessato ha diritto al trattamento lecito, corretto e trasparente dei suoi dati; e ha diritto, ove possibile ed in qualunque momento:
    • di informarsi su come vengono utilizzati i dati;
    • di richiedere l’accesso (art. 15), la rettifica (art. 16) o la cancellazione (art. 17) dei dati. Può altresì chiedere la limitazione del trattamento che lo riguarda (art. 18), oltre al diritto alla portabilità dei dati (art. 20);
    • di revocare il consenso prestato in qualsiasi momento (art. 7) senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca. L’interessato, qualora revocasse il consenso, potrebbe inficiare la gestione della procedura di mediazione;
    • di opporsi in qualsiasi momento, per motivi connessi alla sua situazione particolare, al trattamento dei dati che lo riguardano (art. 21);
    • di proporre reclamo (art. 77) ad un’autorità di controllo nello Stato membro in cui risiede abitualmente, lavora oppure nel luogo ove si è verificata la presunta violazione, qualora l’interessato ritenesse che il trattamento violi la normativa vigente. Per l’Italia tale autorità è il Garante per la protezione dei dati personali istituito dalla L. 1996/675.
    L’interessato può ottenere ulteriori informazioni sui suoi diritti rivolgendosi all’autorità di controllo dello Stato membro in cui risiede abitualmente.
    L’esercizio di tutti i diritti predetti potrà essere esercitato in ogni momento scrivendo al Titolare del trattamento ai riferimenti sopra indicati.
  11. Uso del sito Internet di IforMediate.

    Chi consulta il sito Internet di IforMediate dichiara di conoscerne la politica sull’uso dei cookie.