Cosa fa un Mediatore stragiudiziale civile e commerciale?

Concilia una lite, risolve i problemi, fa risparmiare tempo e denaro

Un mediatore stragiudiziale civile e commerciale aiuta cittadini e imprese a conciliare una lite:

Un mediatore stragiudiziale ha un compito diverso da un avvocato o un giudice.

I giudici gestiscono i conflitti in base al diritto: attribuiscono torti e ragioni alle parti, e decidono cosa deve fare ciascun litigante per rispettare la legge. Gli avvocati cercano di convincere i giudici a decidere in favore dei propri clienti. Almeno uno dei litiganti esce sconfitto e insoddisfatto da un processo, dove la soluzione si basa solo sul diritto.

Mediazione facilitativa o valutativa

Un mediatore stragiudiziale civile e commerciale, invece, aiuta le parti a risolvere i loro problemi comuni, cercando e ideando insieme a loro soluzioni che soddisfino gli interessi. Tutte le parti che partecipano a una mediazione stragiudiziale (civile o commerciale) escono vincitrici dalla procedura. I mediatori parlano perciò di risultati win/win, che consentono di soddisfare gli interessi di tutte le parti.

I mediatori civili e commerciali lavorano in modo diverso da giudici e avvocati.

Chi partecipa alle riunioni di mediazione stragiudiziale ha tutto il tempo di spiegare le proprie esigenze, mentre in tribunale le udienze durano pochi minuti e spesso nessuno ascolta i diretti interessati.

Una mediazione civile e commerciale si svolge in un ufficio e in un orario riservato esclusivamente alle parti; mentre i processi vengono tenuti in aule affollate.

Il mediatore aiuta le persone a spiegare cosa hanno in mente, concede a tutti lo stesso tempo di esprimersi e verifica sempre di avere capito correttamente cosa gli ha detto ogni interlocutore. Lo fa usando tecniche complesse di negoziazione e comunicazione apprese con l'esperienza e con una formazione specifica.

Un mediatore, inoltre, aiuta le parti a decidere quanto far durare ogni riunione, quando incontrarsi, di cosa discutere, come elaborare le emozioni... I litiganti possono gestire in prima persona ogni fase della mediazione e, proprio per questo, capiscono e sanno cosa succede in ogni momento.

Telefona allo 06 6485 0030 per chiedere chiarimenti sulla procedura di mediazione civile stragiudiziale.

Che fine fanno le emozioni di chi litiga?

Corsi di Negoziazione e Comunicazione Efficace

Un mediatore stragiudiziale ha anche il compito di aiutare ciascuna parte a sfogare le emozioni negative, a "sputare il rospo" e "liberarsi del groppo in gola" che, a volte, alimentano i litigi.
Un mediatore fornisce, insomma, uno spazio sicuro in cui confrontarsi costruttivamente, per aiutare i litiganti a prendere decisioni basate sul buonsenso.

Le parti, durante la mediazione, analizzano tutte le alternative che hanno a disposizione per gestire i loro problemi e il mediatore le aiuta a valutare quali decisioni porterebbero i risultati peggiori, per escluderle e spostare l'attenzione su quelle che portano risultati migliori.

Chi partecipa ad una mediazione stragiudiziale riesce a far capire agli altri di cosa ha bisogno, cosa lo fa arrabbiare o cosa lo spaventa, come si sente... ma può soprattutto mettere sul piatto qualsiasi cosa crede che sia necessario discutere; anche argomenti che sembrerebbero estranei all'oggetto del conflitto.

Un mediatore civile e commerciale aiuta le persone a dialogare e a litigare in maniera sana.
Litigare non piace a nessuno, ma è un aspetto naturale della vita. Le persone possono litigare in modo distruttivo oppure costruttivo. Il modo distruttivo danneggia anche chi crede di vincere. Il modo costruttivo porta, invece, vantaggi reciproci.

Quali opportunità si perdono fuori dalla mediazione?

La torta della mediazione

Chi cerca di risolvere un conflitto somiglia a chi vuole mangiare una torta-gelato: più passa il tempo impiegato a (litigare per) fare le porzioni, più il gelato si scioglie e le persone hanno meno da mangiare.

Un mediatore aiuta le persone a sedersi intorno a un tavolo comodo, a risparmiare tempo, a mantenere il gelato freddo e a trovare cialde e guarnizioni che rendano la torta più appetibile.

Il mediatore civile cerca inoltre di "allargare la torta", cioè di creare valore aggiunto tramite una soluzione che metta in ballo argomenti apparentemente estranei al conflitto e all'oggetto della procedura di mediazione stragiudiziale.

Come riesce un mediatore civile e commerciale stragiudiziale a fare tutto questo?

Un buon mediatore civile ha studiato la psicologia, l'economia, il diritto e le tecniche di negoziazione, per far ottenere alle persone i risultati migliori in ogni trattativa.

Come puoi fare di meglio?

Una conversazione costruttiva

Impara le tecniche di negoziazione e risparmia i costi di una mediazione.

Puoi gestire una conversazione difficile, un negoziato, una trattativa o un conflitto tra te e qualcun altro, se impari le tecniche di negoziazione e di gestione delle emozioni.
Potrai evitare allora di rivolgerti a un professionista e risolvere da solo i tuoi problemi.

Apprendi le tecniche con cui affrontare una conversazione difficile e negoziare al meglio.

Possiamo insegnarti ad analizzare i discorsi e i comportamenti delle persone, per capire i loro modelli mentali e i loro obiettivi.
Ti insegneremo inoltre a negoziare per ottenere i risultati che hai programmato.

Imparerai quando e come devi fare un'offerta; come devi reagire alle richieste che ti vengono fatte; come sfruttare a tuo vantaggio le provocazioni...

Ti insegnamo inoltre a gestire lo stress e l'ansia che impediscono alle persone di ragionare lucidamente. Devi perciò aiutare te stesso e i tuoi interlocutori a dissipare le emozioni negative, per uscire soddisfatto da una lite.

Telefona allo 06 6485 0030
o scrivi a info@iformediate.com
per chiedere informazioni ulteriori.